Search:
 

5 tendenze per i tuoi eventi aziendali nel 2021

5 tendenze per i tuoi eventi aziendali nel 2021

5 tendenze per i vostri eventi professionali nel 2021

L’anno 2021 è appena ripartito, e noi, professionisti nel settore degli eventi, continuiamo a navigare ancora in acque agitate. Mentre le prospettive si schiariscono (soprattutto con l’arrivo vaccino), la fiducia da parte degli organizzatori e dei partecipanti purtroppo non é ancora ritornata al 100%.

In questo contesto, è difficile prevedere un anno senza avere un vero calendario degli eventi già prestabilito. Molto complicato é anche definire una strategia di comunicazione visto che tutto può cambiare all’ultimo secondo. Eppure, non abbiamo altra scelta che proseguire e immaginare delle nuove soluzioni (vedere di trovare degli stratagemmi) per “riunirsi” e per creare l’evento.

Stanno emergendo delle nuove tendenze per aiutarci a progettare il 2021. Finora ne ho identificato 5 principali, che elenco qui di seguito senza un ordine di importanza o di priorità. E se c’è una lezione che ho imparato dallo scorso anno, è che queste 5 tendenze potrebbero essere obsolete in pochi mesi, quindi non esitate a “sfidarmi”. Questa non è che la mia modesta opinione !!

VIRTUALE & INTERATTIVITA

A questo riguardo non c’é nessuna grande sorpresa. I prossimi mesi daranno ancora una volta un posto d’onore agli eventi virtuali. Tra il divieto di avere dei grandi rassembramenti e le restrizioni per viaggiare, ci vorranno diversi mesi ancora, prima che si potrà organizzare una convention aziendale annuale presso un centro congressi regionale o organizzare una serata clienti VIP all’interno di un battello sulla Senna.

Fino ad allora, dovremo munirci d’inventiva per ottenere visibilità tra la profusione dei molteplici webinar e altri eventi virtuali che vengono proposti online. In effetti un evento virtuale non si puo’ improvvisare come un meeting fatto su Zoom. Il contenuto è certamente SOVRANO, ma l’interattività resta REGINA.

E questo bisogna metterlo in pratica sin dall’invito: coinvolgete il vostro pubblico, rendeteli attori e ambasciatori del vostro evento virtuale … e moltiplicate così il vostro impatto (sia in quantità che in qualità). Maggiore è l’interazione, maggiori sono le probabilità di attirare i vostri visitatori e di mantenerli attivi per tutta la durata.

PRESENTIALE – SICUREZZA

Come probabilmente saprai, per noi aziende è sempre consentito organizzare incontri e seminari nel presente, nel rigoroso rispetto delle misure sanitarie. Hotel e sale riunioni si sono adattati per ospitare (piccoli) gruppi: nuovi scartamenti per rispettare le normative vigenti, nuove attrezzature di conteggio e protezione, nuove regole di disinfezione, nuove abitudini di traffico … Questo apre la possibilità di eventi originali in modalità “cluster”: diversi gruppi da 10 a 20 persone max si incontrano, ognuno in un unico posto. Ogni spazio è connesso in modo virtuale da un sistema di videoconferenza duplex. Ecco! Un evento sicuro, ma che ha ancora l’effetto gruppo: ce n’è solo uno a casa dietro lo schermo.

E perché un evento all’aperto? L’aerazione degli spazi è un “must” per evitare i cluster, cosa c’è di meglio di una festa in giardino o di un team building nella foresta? Certo, più facile da dire quando ti immagini in Spagna che a Lille, ma niente è impossibile !

IMPEGNO – SOSTENIBILITÀ

Ognuno di noi avrà sperimentato un ritorno ai valori essenziali nel 2020. Salute, famiglia, natura… Questo riorientamento non è lasciato fuori per gli eventi professionali, il cui design e i cui messaggi dovranno essere in linea con queste nuove e rafforzate aspettative. Meno viaggi, meno superficiali, meno sprechi… più significato, più condivisione, più azioni “coinvolgenti” e trasparenti.

L’eco-progettazione degli eventi era già di tendenza, si fa rafforzata. Il filo rosso della RSI (responsabilità sociale e ambientale) sarà al centro degli eventi… e non solo in modalità “lavaggio verde”. Dovranno essere incarnati e illustrati con azioni concrete – prima, durante e dopo.

APPARTENENZA – COMUNITÀ

La comunità e la necessità di appartenere sono sentimenti rafforzati dalla crisi. Animale sociale che siamo, anche isolati dietro i nostri schermi, tutti abbiamo cercato di “appartenere”, di “riunirci” per scambiare e ritrovarci. Gli eventi che vedranno la luce nel 2021 dovranno navigare su questa voglia di incontrarci intorno a valori, soggetti, atmosfere.

Un evento non è più limitato a un’unità di luogo e tempo. Questi sono gli scambi che avranno luogo durante (sia in virtuale che di persona), ma è anche la comunità di interesse che possiamo costruire a monte e poi vivere a valle. È questo dialogo continuo che possiamo creare e coltivare attraverso, tra le altre cose, i social network legati al nostro evento. Questa tendenza ci permette di moltiplicare la loro scheda sonora e di dare il pavimento (o anche il potere) al nostro pubblico.

DIVERTIMENTO – SPENSIERATO

Tutti dicono “Fu 2020 – Benvenuti 2021! ». Siamo tutti stanchi dell’atmosfera ansiosa e del cupo retrogusto che ci ha lasciato quest’anno. Il 2021 deve essere più leggero, pieno di feste, leggerezza e morbidezza. Gli eventi del 2021 devono fornire gioia e ottimismo, creare emozioni gioiose ed energizzanti, far ridere, stupire, muoversi.

Più che mai, dobbiamo uscire dalla vita di tutti i giorni e scoprire altri orizzonti più positivi. E lì, l’evento ha il suo posto da prendere: magia, emozioni, fascino … approfittiamo di quest’anno per “re-incantare” il nostro pubblico. Non hai bisogno di strass e paillettes. Ma piuttosto per mettere in atto la nostra creatività per trovare come infondere ispirazione positiva nelle nostre vite.

E tu?

Stai pensando ai tuoi eventi del 2021? Virtuale e connesso? O presente e in una piccola commissione?

Se hai bisogno di essere sfidato sulle tue idee, i nostri consulenti sono qui per fare brainstorming con te e immaginare l’evento all’inizio del 2021.